L’Associazione “L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea” ha il piacere di ospitare a Mantova, Flavio Albanese, un altro grande nome del panorama artistico ed architettonico contemporaneo. L’incontro si terrà venerdì 24 maggio 2013 alle ore 17.00, presso la Sala Polivalente di Palazzo Te, a Mantova.

Flavio Albanese (Vicenza,1951), vive tra Vicenza, Milano, Palermo e Pantelleria.
Autodidatta, ha costruito la sua professionalità attraverso una formazione estranea ai percorsi accademici, che lo ha portato ad occuparsi di architettura, design, arte, filosofia,letteratura, cucina.
Bibliofilo e collezionista di arte contemporanea, ha sempre cercato il dialogo interdisciplinare tra arte e architettura, commissionando tra l’altro numerose opere site specific ad alcuni tra i più noti artisti internazionali.
Flavio Albanese è stato docente al Workshop di progettazione dello Iuav di Venezia nel 2009 e nel 2010, ha fatto parte del comitato scientifico di Domus Academy, è stato direttore dell’Officina Porto di Palermo e tiene conferenze in tutto il mondo. Dal maggio del 2007 a marzo 2010 ha diretto DOMUS, la prestigiosa rivista internazionale di architettura.
Nel 1987 ha fondato insieme al fratello Franco Albanese lo studio di architettura ASA Studio Albanese, con sede a Vicenza, Milano e, prossimamente, Berlino.
Lo studio è stato finalista nell’edizione 2003 del Mies Van der Rohe Award con il progetto Neores.
Nel 2004 e nel 2006 viene ospitato alla Biennale Internazionale di Architettura di Venezia. Mentre nel 2007 viene invitato a partecipare ad un progetto di riqualificazione di un brano del centro storico di Pechino, su masterplan di OMA.
Attualmente Flavio Albanese è presidente della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e vicepresidente del CISA (Centro Internazionale Studi di Architettura A. Palladio).