LABORATÓRIO DE PAISAGEM
DUAS CASAS EM VILA REAL
CASAS DE FÉRIAS CARDAL
CENTRAL DE CAMIONAGEM DE MOGADOURO
MUSEU O MUNDO RURAL
CENTRO ESCOLAR DOS COMBATENTES
 

18 / 10 / 2018

CF FÁTIMA FERNANDES

 
 

 


Location
Sala dei Trionfi di Palazzo San Sebastiano
ore 18.30

 

 


Scarica la locandina
In alta risoluzione (PDF)

 

 


Guarda il video
della conferenza

 

 

 

 

LOGO FONDAZIONE ORIGINALE

 

 

Giovedì 18 ottobre 2018 alle ore 18.30, presso la Sala dei Trionfi di Palazzo San Sebastiano, Laboratorio di Architettura Contemporanea e la Fondazione Leon Battista Alberti, proseguono gli incontri dell'anno 2018, incentrati sul contributo offerto dalla visione al femminile della disciplina.

Un altro importante nome del panorama architettonico contemporaneo nazionale sarà ospite della serata..l'architetto portoghese Fátima Fernandes dello studio CF Cannatà e Fernandes.

Fátima Fernandes nasce a Trás-os-Montes, Portogallo nel 1961. Consegue la laurea in Architettura presso ESBAP (1986) e il Dottoramento in Teoria e Pratica di Progetto presso ETSAM Universidade Politécnica de Madrid con la tesi "L'architettura nella costruzione del paesaggio".
È docente presso ESAP dal 1996 e attualmente Direttrice del Dipartimento di Architettura. Fu Direttrice del Corso di Architettura della ESAP e Presidente del Consiglio di Admissione dell'Ordine degli Architetti SRN. Nel 1984 fonda con Michele Cannatà la CANNATÀ & FERNANDES arquitectos Lda.
È stata invitata ad esporre la sua opera in mostre di ambito nazionale ed internazionale, tra le quali: la Biennale di Venezia; la Triennale di Milano; "Costruire, Abitare, Pensare" IVAM Instituto Valenciano de Arte Moderna, Valencia, Spagna; "Architettura d´Autore" ETS de Arquitectura presso l'Universidade de Navarra, Pamplona; "Portugal Now" presso il Dipartimento di Architettura, Arte e Pianificazione dell´Università Cornell New York, USA; "Esposizione Internazional di Architettura" presso la Basilica Palladiana di Vicenza, Italia. Ha realizzato conferenze, seminari e workshops in Portogallo, Spagna, Francia, Italia, Germania, Slovenia, USA, Brasile, Chile, Cina, e Giappone.
È stata Commissario per gli eventi di Architettura dell' AEP-CONCRETA e responsabile della Direzione Scientifica del Dipartimento di Architettura di ASA Edizioni e CIVILIZAÇÃO Edizioni . È inoltre stata curatrice delle esposizioni: "Moderno Nascosto – L'Architettura delle Dighe Idroelettriche sul Douro, 1953-1964", Porto (1997); "L'Architettura dello Spazio Pubblico", Porto (1998); "Costruire nel Tempo", Porto (1999); "La Tecnologia nell'Architettura", Porto (2000), "Architettura Portughese Contemporanea", Porto (2001). "DES-CONTINUIDADE", São Paulo (2005) ed è co-autore dei libri pubblicati con medesimo nome.
È co-autrice dei libri: Guia da Arquitectura Moderna do Porto 1925-2002 (2002); Arquitectura do Metro do Porto (2006); Estádio de Braga de Eduardo Souto de Moura (2007); Territórios Reabilitados (2009).
Riceve vari premi, tra i quali si evidenziano: Menzione d'onore Premio Andrea Palladio" per il progetto "27 Appartamenti di Residenza Sociale" (1989); Menzione d'onore Premio INArq, attribuito dall'Istituto Nazionale di Architettura di Roma (1990); Premio Piranesi per il progetto di Piazza Nicolas Green attribuito dall'Academia Slovena delle Scienze e delle Arti, Slovenia (1996); 2º Premio Residenza Singulare, per il progetto "Casa Intelligente" atribuito dal Consiglio Superiore del Collegio degli Architetti di Spagna (2004); Opera Selezionata nel Premio FAD Arquitectura e Interiorismo per il progetto "Móduli Auto-sufficienti" (2005); Premio Accésit, per il "Complesso Residenziale di via Senigallia", atribuito dal Consiglio Superiore del Collegio degli Architetti di Spagna (2006). Nel 2008 ottiene il 1º Prémio nel Concorso per un Edificio Multifunzionale per la Fondazione Serralves na Senhora da Hora, Matosinhos, in collaborazione con lo studio SANAA/Kazuyo Sejima & Ryue Nishizawa.
Ha opere costruite in Portogallo e all'estero e questa è pubblicata in monografie e riviste di architettura in Portogallo, Spagna, Francia, Italia, India, Germania, Olanda, Slovenia, Stati Uniti, Brasile, Cile, Croazia, Corea del Sud, Cina e il Giappone.
Della totalità del suo lavoro si sottolinea:
Progetto del Parco Olimpico 2016, Brasile. Con MVCC e Paula Santos. 2011 (menzione d'onore);
Progetto del Museo Serlachius, Finlandia. 2011 (menzione d'onore);
Residenza per Ricercatori della Università delle Nazioni Unite. Guimarães, Portugallo, 2010-2018;
Laboratorio diel Paesaggio. Guimarães, Portugallo, 2010-2012;
Scuola Elementare di Ovar, Portugallo, 2008-2012;
Edificio Multifunzionale della Fondazione Serralves, Porto, Portugallo. Con SANAA. 2008 (1 ° premio);
Museo di Arraiolos. Vimieiro, Portugallo, 2004-2008;
Progetto della Residência de Studenti, Università di Würzburg, Germania, 2006 (4° posto);
Stazione degli Autobus di Mogadouro, Portugallo, 2003-2006;
Moduli auto-sostenibili, Exponor, Matosinhos, e Club Náutico de la Aldeia do Mato, Portugallo, 2003;
Recupero della Pousada de Picote e dell'area circostante, Picote, 1999-2011;
Cappella di Cicouro, Miranda do Douro, 1990-1992;
Piaza Nicolas Green, Melicucco, Italia, 1990-1995;
27 Alloggi di Cooperativa, Polistena, Italia, 1984-1987.