28 / 05 / 2014

GONÇALO BYRNE

 

 


Location
Tempio di San Sebastiano, Mantova

 

 


Scarica la locandina
In alta risoluzione (PDF)

 

 


Guarda il video
della conferenza

 

 logo fondazione

 

nuovo logo scuro

 

NUOVOLOGO FC 300

 

UtilizzoLogoMondini-1

 

logo mellon 

 

PEZZO LOGO COMPLETO

 

Unical

 

Arper logo 2011

 

Logo Manerba copia

 

LOGO COESA SOC COOP

“L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea”, il Politecnico di Milano - Polo di Mantova e l'Ordine degli Architetti della Provincia di Mantova, proseguono la propria attività di promozione dell'architettura contemporanea, ospitando, durante "MANTOVARCHITETTURA", un altro grande maestro, l'architetto portoghese Gonçalo Byrne.

L'incontro si terrà mercoledì 28 maggio 2014, alle ore 18.00, presso il Tempio di San Sebastiano, a Mantova.

Gonçalo Byrne, architetto portoghese di fama mondiale, insignito della Medaglia d'Oro dall'Academie d'Architecture de France nel 2000, nasce ad Alcobaça nel 1941. Si laurea alla facoltà di architettura dell'Università Tecnica di Lisbona nel 1968, e da subito diviene uno dei protagonisti della fortunata stagione che attraversa l'architettura portoghese con la realizzazione di importanti opere in Portogallo, Italia e in numerosi altri paesi europei. Le opere e i progetti di Byrne sono stati pubblicati dalle principali riviste internazionali, dove hanno trovato ospitalità anche i suoi scritti. La sua opera, è organicamente presentata nei due tomi della monografia Gonçalo Byrne.
Opere e progetti, edita da Electa, Milano 2007. La relazione tra paesaggio e architettura è determinante per la qualità del vivere e la sostenibilità dello sviluppo. La ricerca incessante di una relazione appropriata tra rispetto per il territorio, la sua storia e le esigenze di trasformazione caratterizza l’opera di Gonçalo Byrne. Nel suo lavoro si fondono i tratti più caratteristici di una cultura progettuale che ha saputo far tesoro delle più significative esperienze compiute dall'architettura contemporanea, senza tradire la tradizione ed i contesti locali. Rigore formale, intuito, soluzioni commisurate alle esigenze, semplicità esecutiva hanno contribuito all’affermazione dell’architettura di Byrne che tende a creare nuovi legami tra urbanizzazione e natura, tra esigenze fruitive del presente e memoria del paesaggio. Ha insegnato in molti atenei europei (università di Venezia, Losanna, Napoli, Lovanio, Barcellona, Graz, Pamplona, Coimbra, Sassari) e presso la Harvard University, USA. Alcuni suoi lavori sono stati presentati in varie mostre a New York, Lubiana, Messina, Lucca, Como, San Marino, Lisbona, Oporto, Milano, Venezia e Vicenza.

 

In collaborazione con:

Politecnico di Milano. Polo Territoriale di Mantova

 

Con il patrocinio di:

Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori della Provincia di Mantova, Centro Internazionale d'Arte e Cultura di Palazzo Te, Collegio Costruttori Edili Ance Mantova