10 / 07 / 2013

SEAN GODSELL

 

 


Location
Tempio di San Sebastiano, Mantova

 

 


Scarica la locandina
In alta risoluzione (PDF)

 

 


Guarda il video
della conferenza

 

 logo fondazione

 

nuovo logo scuro

 

NUOVOLOGO FC 300

 

UtilizzoLogoMondini-1

 

 logo agape

 

logo pibamarmi 

 

logo mellon 

 

PEZZO LOGO COMPLETO

 

Unical

 

Logo Manerba copia

 

LOGO COESA SOC COOP

L’Associazione “L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea”, in collaborazione con il Politecnico e Casabella, nell'ambito delle attività promosse dal Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano in seno alla Cattedra Unesco "Pianificazione e Tutela Architettonica nelle Città Patrimonio Mondiale dell'Umanità", ospita a Mantova un altro grande nome del panorama architettonico contemporaneo, l'architetto australiano Sean Godsell.

L’incontro si terrà mercoledì 10 luglio 2013 alle ore 18.30, presso il Tempio di San Sebastiano, a Mantova.

Sean Godsell è nato a Melbourne nel 1960. Si è laureato con First Class Honours presso l'Università di Melbourne nel 1984. Nel 1985 viaggia in Giappone e in Europa; dal 1986 al 1988 lavora a Londra per Sir Denys Lasdun. Nel 1989 torna a Melbourne e lavora per il gruppo Hassell. Nel 1994 forma lo studio Godsell Associates Pty Ltd Architects.
Ha conseguito un Master of Architecture da RMIT University nel 1999 dal titolo “L'Appropriatezza della Dimora Australiana Contemporanea”.
I suoi lavori sono stati pubblicati in riviste di architettura più importanti del mondo tra cui Architectural Review (UK), Architectural Record (USA), Domus (Italia), A + U (Giappone), Casabella (Italia), GA Houses (Giappone), Detail (Germania), Le Moniteur (Francia) e Architetto (Portogallo).
Ha tenuto conferenze negli Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Giappone, India, Francia e Nuova Zelanda, così come in tutta l'Australia. Era un oratore principale alla Alvar Aalto Symposium in Finlandia nel luglio 2006.
Nel luglio 2003 ha ricevuto una citazione dal presidente dell'American Institute of Architects per il suo lavoro per i senzatetto. Il suo Future Shack prototipo è stato esposto da maggio a ottobre 2004 presso Cooper Hewitt Design Museum della Smithsonian Institute di New York. Nello stesso anno l'editore italiano Electa ha pubblicato la monografia Sean Godsell: Opere e progetti. Time Magazine lo ha nominato nel 'gotha-The New Contemporaries "sezione del loro 2005 Stile e Progettazione supplemento. Era l'unico australiano e l'unico architetto nel gruppo di sette designer illustri.
Ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali. Nel 2006 ha ricevuto il Victorian Design Award del premier e del RAIA Robin Boyd Award e nel 2007 ha ricevuto il Cappochin, premio di architettura residenziale in Italia e un premio Athenaeum di Chicago negli Stati Uniti - tutto per di Sant'Andrea Beach House e nel 2008 è stato finalista il Wallpaper Design Awards internazionali e un destinatario del suo secondo AIA Record Case Premio per l'eccellenza negli Stati Uniti per Glenburn House. Nel 2008 hanno notato storico dell'architettura e professore di architettura alla Columbia University Kenneth Frampton lo ha nominato per la prima edizione del BSI Award Architecture svizzero per gli architetti sotto i 50 anni e il suo lavoro è stato esposto nell'ambito della Triennale di Milano e alla Biennale di Venezia nello stesso anno. Nel 2010 il prototipo della RMIT Design Hub facciata è stata esposta nella Galleria MA di Tokyo prima di essere trasportati nel 2011 per la sua sede permanente presso il Victoria and Albert Museum di Londra. Nel 2012 è stato finalista per la progettazione del nuovo Padiglione Australiano a Venezia.

 

In collaborazione con:

Casabella, Politecnico di Milano. Polo Territoriale di Mantova

 

Con il patrocinio di:

Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Mantova 2019, Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori della Provincia di Mantova, Centro Internazionale d'Arte e Cultura di Palazzo Te, Collegio Costruttori Edili Ance Mantova