10 / 04 / 2013

TADAO ANDO

 

 


Location
Tempio di San Sebastiano, Mantova

 

 


Scarica la locandina
In alta risoluzione (PDF)

 

 


Guarda il video
della conferenza

 

 logo fondazione

 

nuovo logo scuro

 

UtilizzoLogoMondini-1

 

 logo agape

 

logo pibamarmi 

 

logo mellon 

 

PEZZO LOGO COMPLETO

 

Unical

 

Logo Manerba copia

L’Associazione “L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea” e il Politecnico, nell'ambito delle attività promosse dal Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano in seno alla Cattedra Unesco "Pianificazione e Tutela Architettonica nelle Città Patrimonio Mondiale dell'Umanità", organizzano un incontro con uno dei maestri del panorama architettonico contemporaneo, l'architetto giapponese Tadao Ando.

L’incontro si terrà mercoledì 10 aprile 2013, alle ore 18.30, presso il Tempio di San Sebastiano, a Mantova.

Tadao Ando nasce ad Osaka nel 1941. Dopo aver viaggiato negli Stati Uniti, in Europa ed in Africa, approfondendo la propria cultura da autodidatta, fonda nel 1969 il proprio lo studio di architettura nella città natale. Distintosi sin da subito per il proprio lavoro sul tema della residenza, nel 1976, grazie alla realizzazione di casa Azuma, viene segnalato alla critica internazionale.
Tra le sue opere più significative si ricordano casa Tatsumi, casa Shibata, casa Azuma, casa Manabe, casa Matsumoto, complessi residenziali Rokko I e Rokko II, casa Koshino,
casa Kidosaki, il centro commerciale Time’s I e Time’s II, la Cappella sul monte Rokko, la Cappella sull’acqua a Tomamu, la Galleria Akka, la Chiesa della Luce, il Museo dei bambini a Himeji, il Museo di arte contemporanea di Naoshima, il Museo della letteratura, la sede per seminari Vitra, il Padiglione giapponese a Siviglia, “Fabrica” Centro ricerche Benetton, il Museo della Casa Benesse, il Pulitzer Foundation for the Arts, casa a Chicago, il Centro Comunitario a Ayabe, il centro Seminari Toto, la Fondazione Langen-Hombroich, il complesso residenziale–commerciale Omotesando Hills, il Museo di Arte Moderna a Fort Worth, casa Invisibile, casa 4x4, lo Showroom Hhstyle.com/casa a Shibuya, il 21_21 Design Sight, il restauro di Punta della Dogana a Venezia.
Diversi i premi ed i riconoscimenti ottenuti. Nel 1979 riceve il premio annuale assegnato dall’Architectural Institute of Japan, nel 1983, grazie al complesso residenziale Rokko a Kobe viene insignito del Japanese Cultural Design Prize, due anni più tardi (1985) riceve la Alvar Aalto Medal dell’Associazione degli architetti finlandesi, nel 1986, completata la cappella sul monte Rokko a Kobe riceve il Premio annuale del Ministero dell’educazione giapponese e, per lo stesso lavoro, nell’anno successivo, il Mainichi Art Prize, nel 1988 viene insignito dell’Isoya Yoshida Award, nel 1989 riceve la Medaille d’Or de l’Academie d’Architecture francese, nel 1992 viene nominato Honorary Fellow dell’American Institute of Architects e gli viene assegnato l’Arnold W.Brunner Memorial Prize, nel 1993 viene nominato Honorary Fellow del Riba, nel 1994 riceve il Japan Art Grand Prix, nel 1995 riceve il Pritzker Prize e il VII International Design Award, nel 1996 il Praemiun Imperiale, nel 1997 la Royal Gold Metal del Riba e nel 2002 l'AIA Gold Medal, American Institute of Architects (AIA).

 

In collaborazione con:

Casabella, Politecnico di Milano. Polo Territoriale di Mantova

 

Con il patrocinio di:

Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Mantova 2019, Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori della Provincia di Mantova, Centro Internazionale d'Arte e Cultura di Palazzo Te, Collegio Costruttori Edili Ance Mantova