31 / 01 / 2013

LUCIANO SEMERANI

 

 


Location
Sala Polivalente di Palazzo Te, Mantova

 

 


Scarica la locandina
In alta risoluzione (PDF)

 

 


Guarda il video
della conferenza

  

UtilizzoLogoMondini-1

 

 logo agape

 

logo pibamarmi 

 

logo mellon 

 

PEZZO LOGO COMPLETO

 

logo hermann BN

 

Arper logo 2011

L’Associazione “L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea”, anche nel 2013 organizza un ciclo di conferenze invitando a Mantova alcuni tra i protagonisti dell’architettura contemporanea. Il primo ospite di quest'anno sarà l'architetto italiano Luciano Semerani.

L’incontro si terrà il giorno 31 gennaio c.a. alle ore 18.00, presso la sala Polivalente di Palazzo Te, a Mantova.

Luciano Semerani cattedratico di Composizione Architettonica all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, è coordinatore del Dottorato di Ricerca in Composizione Architettonica di Venezia.
Visiting Professor all'Akademie der Bildenden Künste di Wien e alla Cooper Union School of Architecture di New York. È Accademico corrispondente dell'Accademia Nazionale di S.Luca in Roma e membro del Gestaltungbeirat di Salisburgo. Insignito della Medaglia d’onore dell’Ordine degli Architetti di Trieste è stato commissario di "Trouver Trieste" nel 1985 a Parigi e di “Lina Bo Bardi architetto” nel 2004 a Venezia e Responsabile Scientifico della Galleria di Architettura Contemporanea della Fondazione Masieri a Venezia dal 1988 al 1992.
Direttore del giornale di architettura «Phalaris », Venezia 1988-1992 e curatore del Dizionario critico illustrato delle voci più utili dell'architetto moderno, Faenza 1993.
Ha pubblicato dieci volumi fra i quali Gli elementi della città, Bari 1970; Passaggio a Nord Est, Milano 1991; Progetti per una città, Milano 1980; L’altro moderno, Torino 2000.
Ha tenuto lezioni, conferenze e mostre in Italia e all'estero (Biennale dei giovani a Parigi, Quadriennale di Roma, Biennale di Venezia, Triennale di Milano, Salomon R.Guggenheim Museum, N.Y., Dal futurismo al futuro possibile, Tokyo);
ha scritto saggi e articoli sulle maggiori riviste italiane e estere, attualmente ha uno studio di architettura e urbanistica a Trieste e Venezia con Gigetta Tamaro, Luigi e Francesco Semerani.
Tra le principali opere realizzate si ricordano: Ospedale Regionale di Cattinara a Trieste, 1965-1999; Dipartimento d'Urgenza ai SS.Giovanni e Paolo a Venezia 1978-1999; Municipio di Osoppo 1979-1984; Terminal urbano al Silos di Trieste 1987; Piazza Mercato a Villanova di Camposampiero 2005.
Tra i principali progetti di concorso vi sono: Centro Storico di Trieste, 1969; Grande Albergo a Lubiana 1989; Isola dei Granai a Danzica 1989; Souks di Beirut 1994; I.U.AV.-San Basilio a Venezia 1998; Città alta di Feltre 2002; Complesso monumentale della Basilica di Aquileia 2002; Piazza Istria a Firenze 2005.

  

Con il patrocinio di:

Comune di Mantova, Politecnico di Milano. Polo Territoriale di Mantova, Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori della Provincia di Mantova, Centro Internazionale d'Arte e Cultura di Palazzo Te, Collegio Costruttori Edili Ance Mantova